Vai al contenuto
Home » I Dobloni News » La Mano Tagliata di Matilde Serao

La Mano Tagliata di Matilde Serao

Da maggio 2022, torna in libreria La Mano Tagliata di Matilde Serao

Dal 25 maggio esce, per I Dobloni, in libreria e negli store on line, La Mano Tagliata, scritto da Matilde Serao nel 1912.

Torna un titolo che da tempo mancava ai lettori e torna per raccontarci una storia che mostra la sottile linea che divide l’amore, dall’odio e dall’ossessione.

Un storia fatta di amori e tradimenti, antiche tradizioni, superstizioni e ricerche scientifiche, che ci porta da Napoli a Roma, da Milano a Londra, sino ai porti dimenticati dell’isola di Wight.

Si potrebbe definire un romanzo d’avventura, se non fosse per la componente romantica. E si potrebbe definire un grande romanzo di sentimenti, se non fosse per la forte impronta gotica che l’autrice dà alla trama e ai suoi personaggi. Di fatto, Matilde Serao crea una storia tra mistero, magia e crime story; un grande romanzo di amore e morte in cui, come in una catarsi tragica, le passioni si scontrano mettendo a nudo tutta la forza e la fragilità dell’animo umano.

Oggi leggere e parlare di Matilde Serao significa riportare in libreria un nome che siamo abituati a sentire distrattamente tra i banchi di scuola, che fatichiamo ad associare ad altro se non a quello di una scrittrice proto-verista, che è spesso regionalizzata e legata a doppio filo alla città di Napoli. Ma Donna Matilde non è solo questo. Leggiamo i suoi mosconi e le sue inchieste per scoprire tanti “lo aveva detto” sulla corruzione e il malaffare che ancora animano molta politica. Nei suoi romanzi e novelle, leggiamo tutta la forza della vita e della morte, il sottile filo che separa odio e amore, seguiamo le tracce dei sentimenti più profondi e veri dell’animo umano. E lo facciamo con la delicatezza e la profondità di un intellettuale e di una artista che fece della parola e della scrittura la propria vita.
Il libro è stato scelto dalle libraie, Mariana Marenghi Barbara Monteverdi, come terzo numero della collana de I Dobloni e ha la prefazione di Letizia Vicidomini.

Roberto Alimena non ha alcuna ragione per vivere, ma neppure nessuna per morire. Ricco e giovane, ha tutto ciò che desidera.
Ranieri Lambertini è un giovane rampollo della Roma bene e ama una donna che non potrebbe amare.
Rachele Cabib è bella da morire e vive da reclusa, nella misera casa del padre, un rigattiere di Vicolo del Pianto a Roma.
Tra di loro una valigia e il suo misterioso contenuto; un filo rosso che unisce fatalmente i loro destini a quello di un uomo terribile e misterioso che, dal mondo delle ombre, sembra bramare una vendetta tutta sua.
Una corsa, e una fuga, tra Napoli, Roma, Milano e Londra. Una storia di destini incrociati in cui la fedeltà e l’amicizia, l’amore e la speranza, saranno messi a dura prova sino alle estreme conseguenze.
Matilde Serao crea una storia tra mistero, magia e crime story; un grande romanzo di amore e morte in cui, come in una catarsi tragica, le passioni si scontrano mettendo a nudo tutta la forza e la fragilità dell’animo umano.

3 commenti su “La Mano Tagliata di Matilde Serao”

  1. Pingback: Cover Reveal de La Mano Tagliata di Matilde Serao -

  2. Pingback: Letizia Vicidomini per i Dobloni -

  3. Pingback: Vintage BookClub con Matilde Serao -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.